Home


    

 

 

 

 

 

 

         Inno a San Pantaleone       

 

 

             Versi: di Squillacioti Raffaele

              Musica: di Vittorio Cuccarini

 

 

O Santo Martire Pantaleone,

Proteggi il popolo che a Te si prone.

Tu che dal cielo splendi da faro,

Proteggi sempre la tua Montauro!

Tutti prostrati noi ti preghiamo,

Conforto e aiuto noi ti chiediamo

E in questo tempo che ci addolora

Soccorri il popolo che oggi t’implora.

O Santo Martire Pantaleone ecc.                                                                       

Con la benigna tua Santa mano.

Soccorri i poveri e chi è lontano.

Conforta i miseri e gli infelici;

I casti e buoni, deh! Benedici.

O Santo Martire Pantaleone ecc.                                                                       

Tu, che sei medico di professione,

Salute donaci e protezione.

Dai mali guardaci e dai perigli;

O Santo Altissimo salva i tuoi figli!

O Santo Martire Pantaleone ecc.                                                                       

Tu, che trovasti morte gloriosa,

Per quella fede a Te preziosa,

Amore inspiraci per tua bontà,

E grazie spandaci per carità.

O Santo Martire Pantaleone ecc.                                                                        

Candido giglio dell’innocenza;

Patrone invitto pien di clemenza,

Proteggi il profugo e il prigioniero

E tutti guidaci come nocchiero.

 O Santo Martire Pantaleone ecc.                                                                      

Santo Patrone di nostra terra,

Or ch’è finita l’orrenda guerra,

Fa che i tuoi figli che son lontani,

Presto ritornino più forti e sani.

O Santo Martire Pantaleone ecc.                                                                            

Tu, che sei grande, che tutto puoi,

La pace donaci a tutti noi.

A mamme e spose riasciuga i pianti

E pace donaci per tutti quanti.

                                        O Santo Martire Pantaleone ecc.